Alcune nozioni che ogni bambino dovrebbe sapere sui cani

Fonte: Petsblog.it

 

I bambini possono prendersi cura degli animali domestici.

200454617-001

Ci sono però delle informazioni basilari che dobbiamo fornire ai nostri bambini sul conto del cane, per evitare piccoli incidenti domestici, ma anche per incoraggiare la nascita di un solido rapporto d’amicizia tra i cuccioli di casa.

Ovviamente si tratta di nozioni per bambini in età scolare e che valgono anche in caso di incontri tra il bambino ed altri cani, al di fuori dell’ambiente domestico.

  1. Il movimento della coda del cane non necessariamente è un segnale di amicizia. Può esservi utile la nostra guida per insegnare al bambino i diversi significati dello scodinzolìo.
  2. Mai avvicinarsi a un cane senza il consenso del proprietario e se non si è sicuri che è docile e mansueto. Lo stesso vale per i cani che lavorano, come i cani poliziotto o i cani guida per ciechi. Insegnate al bambino che non vanno mai disturbati o interrotti e che quello che stanno facendo è importante e non è affatto un gioco.
  3. Prima di accarezzare un cane bisogna farsi vedere dall’animale, senza prenderlo di soppiatto. Una buona strategia è mostrargli la mano, tenendola bassa, affinché possa annusarla e familiarizzare prima di passare a un contatto più intimo come strapazzarsi di coccole, il che ai nostri bambini piace tanto.
  4. Sempre a proposito di carezze, a molti cani non piace essere accarezzati sulla testa. Lo considerano un gesto troppo invadente e dominante. Meglio andarci cauti e coccolarli al di sotto della bocca, in modo che avvertano di poter reagire in qualsiasi momento, di avere tutto sotto controllo e non si sentano minacciati.
  5. Se un cane si avvicina minaccioso mai scappare e mai guardarlo negli occhi. Bisogna rimanere immobili, con le braccia lungo i fianchi.
  6. Se il cane si fa più aggressivo è bene lanciargli qualcosa da mordere e su cui sfogarsi, dallo zaino al cappotto, e indietreggiare lentamente e con molta cautela.
  7. Non bisogna mai disturbare un cane mentre mangia o dorme. Potrebbe spaventarsi e reagire con aggressività.
  8. Bisogna stare lontani dai cani nei cortili privati o a guardia di una casa.
  9. I cani hanno bisogno di uscire regolarmente per fare attività fisica, di essere accuditi, nutriti e lavati. Spiegate ai bambini come farlo al meglio e come assumersi la responsabilità del cane, che non è un giocattolo e va rispettato, occupandosi di tutti i suoi bisogni e delle sue esigenze.
  10. I cani vanno protetti dalle piante tossiche e dai cibi, come la cioccolata o il gelato, non adatti a loro. Insegnate ai bambini cosa può mangiare il cane e cosa no. È bene che il bambino capisca che il cane non sempre sa cosa è giusto per lui e dunque siamo noi umani a doverci assicurare che non si cacci nei guai.
  11. Sempre per quanto riguarda la salute del cane, è bene insegnare al bambino, anno dopo anno, i sintomi da monitorare nel cane. Magari il bambino, che trascorre più tempo con il cane, nota che è sempre stanco, che vomita, non mangia o è afflitto da diarrea. In questi casi, deve imparare a riferire quanto ha osservato a un adulto.
  12. I cani amano essere amati e se sentono amore ricambieranno allo stesso modo. Inoltre, sono bravi a mantenere i segreti. Il bambino può considerare il cane uno dei suoi migliori amici.

639_rt_CANI1

Nessun commento ancora

Lascia un commento